chi siamo

archivio
NEWS
New

A Lampedusa la convention dei farmacisti volontari
pubblicato il 03_11_2015
A Lampedusa la convention dei farmacisti volontari „La due giorni, aperta sabato mattina dal presidente di Agrigento, Silvia Nocera, ha visto susseguirsi interventi di autorevoli relatori che hanno arricchito professionalmente e umanamente il background dei farmacisti volontari provenienti dai numerosi gruppi ad oggi presenti in tutt’Italia“   A Lampedusa la convention dei farmacisti volontari „ Si è tenuta a Lampedusa gli scorsi 16,17 e 18 ottobre, la Convention Farmacisti Volontari Protezione Civile 2015, organizzata dall’Associazione Farmacisti Volontari Agrigento. La due giorni, aperta sabato mattina dal presidente di Agrigento, Silvia Nocera, ha visto susseguirsi interventi di autorevoli relatori che hanno arricchito professionalmente e umanamente il background dei farmacisti volontari provenienti dai numerosi gruppi ad oggi presenti in tutt’Italia. “La scelta di ambientare a Lampedusa la nostra Convention, ha dichiarato la dr Nocera, è legata all’esperienza fatta negli anni alla tensostruttura di Porto Empedocle, cominciata un giorno per caso e che ha fatto entrare Lampedusa nella nostra storia di Farmacisti Volontari in Sicilia e ad Agrigento in particolar modo. Da allora, abbiamo rivolto la nostra attività di volontari ai più deboli, aggiungendo alla parola volontario, il termine Farmacista. E lo abbiamo fatto, spendendoci in campagne gratuite di prevenzione e controllo nelle strade, nelle piazze, nei quartieri più disagiati della nostra provincia, incontrando chi per condizione economica e sociale sfugge ai controlli sanitari. Lo abbiamo fatto portando fuori dalle nostre farmacie, il nostro valore aggiunto, ovvero, la nostra professionalità”. Durante la mattina del sabato si sono sussegui gli interventi del Capitano Sebastiano Rapisarda del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta sul ruolo svolto dalla Guardia di Finanza nel traffico di esseri umani, a cui è seguita la proiezione del Fotodocumentario commemorativo sul tragico naufragio del 3 ottobre 2013 realizzato dal Capitano Rapisarda e dal Maresciallo Puma, a cui è stata conferita una targa da parte dell’Associazione per l’alto valore umano del documentario. Di notevole interesse professionale è stato l’intervento di Luca Galliano, sulla “Gestione del Farmaco e della ricetta in situazioni di emergenza”. I lavori del sabato mattina si sono chiusi con la toccante  testimonianza di Renzo e Carla Belli, che vittime del terremoto in Emilia del maggio 2012, hanno ospitato nel loro giardino centinaia di sfollati nonostante in quei giorni venissero colpiti dalla perdita del figlio Marco e con il conferimento di una targa a Lampedusa simbolo universale di umana solidarietà, conferita dalla dr Nocera al sindaco Giusi Nicolini, la quale ha dichiarato: “Ho partecipato con molto piacere alla Convention dei Farmacisti Volontari, apprezzando molto la loro scelta di ambientarla qui a Lampedusa e li ringrazio di cuore, perché ho avuto modo di apprendere quanto sia importante il loro lavoro nelle emergenze e nelle calamità naturali”.  Domenica Mattina è intervenuta la Professoressa Lena Dominelli dell’università di Durham, esperta internazionale nella formazione e nel coordinamento dei volontari in caso di catastrofi, portando la testimonianza del lavoro svolto in team durante il devastante terremoto del 2008 in Cina e la testimonianza della signora Grazia Miglisini, che insieme al suo compagno, avvistarono per primi e soccorsero decine di naufraghi il 3 ottobre 2013.   La Convetion si è chiusa con l’usuale momento di raccolta dei gruppi intervenuti in cui è stato possibile scambiare idee e programmare iniziative future. “ Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/convention-farmacisti-volontari-lampedusa-ottobre-2015.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Agrigentonotizieit/117363480329    


credits